mercoledì 20 gennaio 2010

Le Tradescantie e i Vasi di fiori

Le Tradescantie, meglio conosciute come "Miseria", sono quelle piante rustiche e comunissime, che tutti abbiamo sotto gli occhi e di cui nessuno si cura...certo il nome non invita!
Scientificamente appartengono al gruppo delle Commelinacee e ne esistono moltissime varieta`; basta andare in qualche vivaio o negozio di fiori per accertarsi della varieta` e soprattutto della bellezza di queste piante; si perche`, la varieta` si esprime in una diversissima colorazione delle foglie che va dal grigio/verde al verde/viola pasando per il bianco e giallo; sto` parlando della Zanonia, Tricolor, Albiflora, Zebrina, Pallida etc...etc...
Dove vi voglio portare; queste piante si riproducono cosi` facilmente che basta mettere un rametto in acqua e subito spuntano radici; in pratica possiamo avere delle belle composizioni di fiori in casa semplicemente mettendo nello stesso vaso piu` varieta` di tradescantie, e non solo, possiamo arricchire la composizione inserendo dei rametti di potos/scindapsus, che si trattano nello stesso modo o, se vogliamo esagerare anche qualche foglia di Monstera o Spatiphilio o comunque di tutte quelle piante coltivabili in Idrocultura.
Vi assicuro che nel giro di 15/20ggiorni max, la composizione raddoppia di volume; si potra` poi scegliere di mantenerla o di sistemare le piante in terra.
Nel caso si scelga di continuare con l`acqua, basta cambiarla, rabboccarla ogni tanto, magari togliere qualche marciume e, soprattutto aggiungere dell`acqua minerale; e` un toccasana per le piante!!!
Altro suggerimento per chi ha un giardino: questa base verde puo` essere colorata con margherite, crisantemi e qualsiasi altro fiore o bacca che e` possibile reperire "fuori casa".
Altra pianta verde molto scenografica, e da avere e` l`asparagina, sia la rustica che la plumosa.
Ciao

2 commenti:

VerdeSalvia delle colline di Firenze ha detto...

Miseria? Uuuuuh, se la conosco.... Se ne vede sempre più in giro: pare proprio la gran moda!
Scusami Floreale Vanderbilt se scherzo su questa bella e misconosciuta pianta, ma del resto te la vai a cercare: in momenti come questi, mi vai a fare un post sulla miseria! Potrebbero risponderti in 3 o 4 milioni, solo in Italia...
Comunque la conosco bene, la mia varietà preferita è quella con le foglie venate di viola.
Non sapevo invece dell'acqua minerale: grazie!
E restiamo in attesa di un prossimo post che ci faccia apprezzare l'asparagina (io la trovo nel bosco).
Domani, se riuscirò a riappropriarmi della mia vita per una mezza mattinata, vorrei iniziare ad onorare un certo PIF: speriamo!
Baci,
DaniVerdeSalvia

FastiFloreali ha detto...

@risposta: in realta` dalle mie parti si chiamano "miseria" e "ricchezza" ma non ho mai saputo distinguerle, malgrado zii e nonni ci abbiano provato piu` volte a insegnarmelo!
Miseria in questo periodo? Almeno siamo in compagnia!!!
ff
Mi ergo dall`altezza sublime dei miei cognomi: Floreale Vanderbilt