giovedì 21 ottobre 2010

Il Cavolo Nero Toscano

Non sapevo proprio di avere nell'orto una miniera d'oro, in fatto di vitamine e nutrienti ovviamente. Sto parlando del Cavolo Nero Toscano, scoperto per caso 3/4 anni fa sulla solita bancarella del mercato cittadino, dove vado a prendere le piantine da sistemare nell'orto, non solo, era una delle piante meno ricercate, invece........
Questo Cavolo Nero, può diventare una bella piantona alta anche un metro, che porta delle foglie allungate e bollose di colore verde molto scuro con tendenze bluastre. E' una pianta che riesce a produrre anche 3 o 4 anni consecutivi, chiaramente le foglie più anziane hanno un sapore più marcato rispetto alle foglie più giovani. E' ricchissimo in vitamine, sali minerali e antiossidanti.
In cucina poi può accompagnare o diventare un piatto di portata; io lo metto tagliuzzato direttamente in padella con aglio e olio extravergine di oliva, oppure si può far sbollentare prima. Si accompagna bene alla polenta, ai fagioli, anche alle carni, anche se, è ottimo direttamente sui crostini di pane casereccio.
La pianta poi, data la floridezza e l'altezza, riesce bene sia sistemata nell'orto certamente, ma anche nei giardini ed oserei anche in vaso. Una pianta simile, che ho già sperimentato da me, è il cavolo rosso, molto decorativo!

Ricette in dettaglio si possono trovare in rete digitando le parole "cavolo nero toscano".

Maggiori informazioni: http://traortoegiardino.blogspot.com

6 commenti:

VerdeSalvia delle colline di Firenze ha detto...

Anche noi abbiamo provato a rimetterlo, ma essendo in aperta campagna, le lepri ed i daini non lo lasciano nemmeno crescere!
E sì che il marito ne va pazzo!!

DaniVS

rifugio da tutti ha detto...

ciao che belle notizie interessanti. magari avessi abbastanza police verde da riuscire a coltivarlo. be vorrà dire che lo comprerò ...
grazie
ciao

raffaella ha detto...

Sì... vero... io da buona toscana lo apprezzo con la "zuppa bastarda" insieme a fagioli borlotti... Ma ricorda... il vero sapore arriverà quando sentirà i primi veri freddi...
Ciao ciao

Blueberry ha detto...

Mmm, con il cavolo nero si fa la fantastica ribollita, boooona!! :) Baci

ITmom ha detto...

ciao

anche io coltivo da anni il cavolo nero, uso sempre gli stessi semi e ogni anno ho delle piante che sopportano il gelo benissimo. una volta lo usavo solo per la zuppa di cavolo, ma come suggerisci tu da un po' lo uso in tante altre maniere.

maman O ha detto...

Anche il mio ha superato dignitosamente l'inverno , ma ora sta andando in fiore quindi penso che sia finito... o sbaglio?
Ciao e grazie per il tuo blog sempre ricco di idee Ornella