venerdì 8 marzo 2013

Bianco Svedese

Oggi la proposta verte su un appartamento di città svedese in cui predomina il bianco ma anche tanti tocchi colorati. Prima di tutto colpisce la luminosità degli ambienti, data dal fondo bianco e dalle imposte, bianche anch'esse ma anche molto alte; le finestre, arcuate o diritte sono molto alte, e questo nel tentativo di prendere più luce possibile; per lo stesso motivo infatti mancano le tende, presenti invece nei paesi mediterranei in cui il sole è sempre presente.

 
 
Su una base bianca possiamo inserire il colore....beige e viola del tappeto, rovere scuro per i mobili d'epoca o verde smeraldo per il quadro importante del soggiorno.  Non devono poi mancare, le orchidee e le candele. Uno spazio è ovviamente dedicato ai libri, una intera libreria incastonata tra pareti modanate e ripiani semplici ma sempre bianchi. notate  la poltroncina bicolore.


Particolare attenzione è dedicata ai dettagli, quindi una cornice d'epoca appoggiata nel corridoio e dei candelieri trovati in un mercatino; bottiglie di vetro smerigliato e vaso in vetro per gli immancabili fiori di primavera!

 

Fonte:
http://www.skonahem.com/inspiration/Inspirerandehem/Svenska-hem-Praktfull-vaning

7 commenti:

Geillis ha detto...

Bellissimi questi interni candidi, semplici ma raffinatissimi in ogni dettaglio. Quando ho cominciato ad arredare la mia casa, che purtroppo non è moltog grande, andava di moda il rustico toscano, che ho abbinato a dei mobili antichi ereditati dai miei nonni: ora tutta quella pesantezza mi ha stancato, e vorrei prima o poi cambiare, almeno i mobili moderni, con qualcosa di più arioso!

Francesca D'Amico ha detto...

@Geillis; io ho optato già 18 anni fà, per un bianco candido di fondo, perchè conoscendomi, sapevo di non sbagliare, e poi il bianco si può colorare ma il contrario no! Poi, dopo la fase shabby country, solo teorica o poco pratica, la fase stazionaria del nordico. credo sia il mio stile ideale, perchè chiaro e composito contemporaneamente, in cui puoi puoi inserire il pezzo d'epoca ma anche il pezzo di design, insomma molto personale e flessibile.

Laura ha detto...

Cara Francesca,
ho una vera predilezione per il bianco, non solo per quanto riguarda l'arredamento, ma anche per l'abbigliamento e i fiori che amo. Il mio animale preferito è, guarda caso, il cigno bianco ^^
Buon 8 marzo e a presto!!

Laura

emanuela bonini ha detto...

che spettacolo Francesca!! adoro questo stile...grazie della condivisione.
A presto e un abbraccio
Emanuela

La casa sulla scogliera ha detto...

Oh, sì, anche io adoro il bianco, letteralmente! Ed è riposante e non stanca mai.... A parte quando si ha un cane di 30 kg che gira dal giardino alla casa in continuo e dorme in salotto...
Baci baci
Elli

Francesca D'Amico ha detto...

@Emaunuela, Laura: mi fà piacere che siate della mia stessa opinione. Io penso che con il bianco, soprattutto in detrminate occasioni non si sbaglia mai, e poi lo ritengo un ottimo passe-partout! Buon week end!
@Elly; ciao Elly, anche io ho Stella che circola che in casa, ma solo in zone limitate e solo durante il periodo estivo, dato che è più facile gestirla ed il terreno fuori è asciutto. Non oso pensare a lei gironzolante nel salone, appunto bianco con le zampe infangate.....mi piange il cuore però, ma tanto figli e marito recuperano in pieno, sporcando lo stesso. Ma il vantaggio del bianco è anche questo; il lavatrice, varechina, sbiancante ed il gioco è fatto!
Buon week end anche a te!

Cinzia ha detto...

Stupendi spazi!

Saluti cari
Cinzia