mercoledì 9 marzo 2011

Pane e Strofinacci

Vi dovrei far vedere almeno  le foto del pane che ho fatto domenica e invece......niente! Niente perchè, appena sfornato, ne ho tagliato un pezzettino, poi un altro, ed uno per Stefano ed uno per Giacomo e poi di nuovo per i fanciulli...e anche per me allora! E poi....poi....è finito!  Dopo una notte e un'altra giornata di preparazione è stato decisamente apprezzato. Il fatto è che, da quando iniziato a fare il pane con la biga, ossia lasciar lievitare il composto  per una notte intera e rispettare quindi tutti i tempi necessari, il sapore è diverso; ed io non stò ancora parlando della pasta madre, che richiede però un impegno costante che, io in questo momento non posso dare. Quando si assaggia un pane a lievitazione naturale, si cambia idea, decisamente....è come quando si comprano le verdure oppure si raccolgono direttamente dall'orto.

Va bene, insomma dovete andare a fiducia; le ricette dei vari pani, e vi assicuro ce ne sono moltissime, le prendo dai siti segnalati nella colonna a destra del blog. Stamattina, invece, passeggiando qua e là mi sono imbattuta negli Scones di Fragole a Merenda a cui vi rimando, piacevolmente, per l'ottima ricetta ma soprattutto per la storia di Brenda; non devono perderla soprattutto le amiche che amano il veryvery english...e comunque Sabrine D'Aubergine spiega in maniera mirabile il procedimento per l'esecuzione e la cottura. A questo punto sapete quali saranno le prossime ricette, forse.....
Nel frattempo, non vi ho detto, le mie semine di piselli odorosi e di lupini russel, procedono benissimo; stanno spuntando le prime piantine e....speriamo bene!


A questo punto le belle immagini che vedete sopra sono di "strofinacci", si quei pezzi di stoffa che maltrattiamo e che utilizziamo per asciugare le stoviglie e a cui daremmo pochissimo; il sito l'ho intercettato attraverso Federica di CountryKitty che saluto moltissimo, ed il sito in questione è il seguente: http://www.all-tea-towels.co.uk/

7 commenti:

Elisabetta ha detto...

Ma sono a dir poco fantastici....si potranno comprare? Ciao il tuo blog è deizioso!

incasadisilvia ha detto...

Adoro il pane fatto in casa e gli strofinacci mi piacciono moltissimo, soprattutto quando sono come quelli. In negozio tengo gli articoli di una azienda irlandese che ne produce di bellissimi!
Un caro saluto...
Silvia

Gilda - Sweet sweet home ha detto...

Altro che strofinacci, questi sembrano quadri !!! Sono stupendi!!! Io fino a qualche anno fa facevo il pane con il lievito madre,ma adesso per carenza di tempo mi devo accontentare di quello del fornaio.Hai ragione tu la differenza è abissale!!!!!Un abbraccio forte forte.Gilda

Raffaella ha detto...

Davvero belli gli strofinacci e condivido in pieno la tua ricerca dei sapori genuini... anche i miei sforzi sono indirizzati a questo...anche se ho poco tempo e non ho ancora un orto mio... ma mi rifarò presto!

Costantino ha detto...

Ho girovagato un po',in modo virtuale,per il tuo giardino ed il tuo orto,e debbo dire che è stata
una passeggiata virtuale interessante e piacevole.

Maria Antonietta ha detto...

Che belli questi strofinacci mia mamma ne ha qualcuno simile...Vogliamo vedere il tuo pane!!!
SUL MIO BLOG C'E' una piccola sorpresa per te. E poi partecipa al mio Blog Candy. Ciao

Sabrine d'Aubergine ha detto...

Tra pane e strofinacci che trovo in questa pagina? I miei scones! Anzi, quelli di Brenda...
Così, per caso, scopro che i tuoi fiori affondano le radici esattamente dove ho parte delle mie. Il che non mi impedisce di condividere con te l'amore per quel British Style che con orti e giardini va a braccetto. Un po' meno con la cucina, forse... ma ci sono parecchie eccezioni: non solo scones, ma crumble dolci e salati e soda bread. Tutte cose che amo, cucino, e mangio.
Un saluto,

Sabrine

PS: e complimenti per il blog..