mercoledì 21 settembre 2011

Latte Crudo, Si/No? Bollitura, Si/No?

Prologo: da bambina la nonna mungeva il latte, lo faceva bollire e lo bevevo; da adolescente passava la Nina in bicicletta a consegnarlo, la mamma lo faceva bollire e noi lo bevevamo; adesso prendo il latte crudo dalla macchinetta distributrice oppure direttamente dalla stessa Fattoria Autorizzata, alcune volte lo faccio bollire altre no, e poi lo beviamo.
Allora? ieri sono capitata per caso in una conversazione/litigio tra due persone che parlavano urlando proprio di questo argomento e quindi, piena di dubbi esistenziali ho fatto un giro nel web...
Adesso: adesso sono come prima; so ancora tutto di Tubercolosi bovina, Elycobacter, Leucosi e compagnia cantando; mi sono resa conto che si fa ancora confusione tra "latte crudo" e "latte fresco"; che la bollitura.. come? fornello? microonde? quanti secondi? quanti minuti? è obbligatoria per legge dal 2008, ma che modifica nettamente i nutrienti; pardon enzimi..pardon, vitamine....pardon, tutte le sostanze tranne il magnesio....aiuto mi sono persa!Quindi: quindi per fortuna, frequento la Fattoria che distribuisce il latte da 43 anni, cioè da quando sono nata, e quasi conosco le mucche per nome, oltre che la serietà dei proprietari e le analisi che vengono costantemente fatte etc, etc.
Certo: certo, qualche dubbio rimane sempre; leggere le caratteristiche e le conseguenze di infezioni che possono essere trasportate dai bovini è sconcertante, ma si corre lo stesso rischio mangiando lo stesso carne infetta; lo Stato in questo non ci aiuta.
E poi: ....e poi c'è la Questione del Latte Industriale, e della sua lavorazione; non so se avete seguito trasmissioni quali Report, che ne hanno parlato in maniera molto approfondita.
Allora?.....
Qui sotto: qui sotto soltanto alcuni link di riferimento, ma ce ne sono molti altri.
http://www.tuttogreen.it/latte-crudo-benefici-latte-alla-spina/
http://www.agriturismomaceroni.it/?page_id=12
http://www.altroconsumo.it/alimentazione/latte-crudo-allarme-batteri-s227883.htm
http://it.wikipedia.org/wiki/Tubercolosi

6 commenti:

brita ha detto...

Latte crudo certamente! Il sapore è quello del latte vero, non di quello industriale! Io a volte lo faccio bollire altre no, sono sempre indecisa e non ho ancora capito bene la questione delle temperature. Ciao

brita ha detto...

.....comunque, voglio aggiungere, credo sia sempre meglio il latte "di mucca" soprattutto se conosciamo il fornitore, a cui possiamo chiedere notizie aggiuntive. Inoltre se pensiamo ai latti confezionati, soprattutto dopo aver visto alcuni approfondimenti in tv. Di nuovo ciao

Arianna ha detto...

Ciao ti ho risposto (sulla storia del nome del tuo blog) fra i commenti al mio post.
Questione latte....vorrei tanto bere il latte crudo ma..purtroppo ho un'intolleranza ai latticini da un anno a questa parte e ho dovuto rinunciare a questo piacere! Con piacere ricordo ancora il sapire del latte che andavo a prendere in fattoria con mio padre durante le vacanze in Trentino...inimitabile.

Dana ha detto...

Non sono esperta dell'argomento e quindi mi hai dato un'opportunità per informarmi. Grazie!

Eva ha detto...

Crudo.
Pazienza per le coliti!
Baci

Max67 ha detto...

A crudo ovviamente; in questo caso è di importanza fondamentale verificare la fonte!!!!